sabato 6 aprile 2013

Moussaka greca


Oggi ho preparato un piatto della cucina greca, mangiato a Kos l'estate scorsa e del quale mi sono innamorata: il Moussaka! Il punto di forza di questo piatto greco è  sicuramente il sapore delle melanzane e della carne macinata. Per questo motivo è molto importante utilizzare melanzane fresche.








Ingredienti:
  • 1 kg di melanzane
  • 160 ml di olio vegetale
  • una cipolla grande tritata finemente
  • 450 gr di carne macinata di manzo
  • un bicchiere di vino bianco
  • besciamella soffice
  • 1 kg di pomodori freschi oppure 750 gr. di passata di pomodori
  • sale, pepe, origano, 
  • 1 pizzico di cannella 
  • 1 pizzico di chiodi di garofalo o noce moscata
  • 25 g di formaggio grattugiato
  • 400 gr. di patate
Per la besciamella:
  • 500 gr. di latte di soya (per intolleranti al lattosio)
  • 50 gr. di farina
  • 30 gr. di burro (o margarina)
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • 1 pizzico di noce moscata

Il Moussaka va cotto nel forno. Andrebbe usata una teglia di circa 25×25 cm o 39×28 cm. Per riuscire a gestire meglio la preparazione del Moussaka, la carne può essere preparata anche il giorno prima. Le melanzane invece vanno necessariamente cotte il giorno stesso della preparazione.

Procedimento

Carne:

Soffriggere la cipolla tritata in due cucchiai d’olio fino a farla imbrunire. Aggiungere quindi la carne e cuocere tutto insieme fino a che la carne comincia a cambiare colore. A questo punto aggiungere il vino, i pomodori tagliati sottili (oppure una passata di pomodoro), le spezie (cannella e chiodi di garofalo), il sale e il pepe. Coprire e cuocere per 20 minuti nel caso del pomodorino fresco (1 ora se invece si è usata la passata di pomodori)  fino a quando l’acqua di cottura della carne si sarà assorbita completamente, girando di tanto in tanto per evitare che si attacchi. Aggiungere alla fine il formaggio grattugiato (consigliato il parmiggiano).

Melanzane
Tagliare le estremità delle melanzane, senza però sbucciarle. Sciacquarle e ricavarne fette di meno di un cm nel senso della lunghezza. Immergerle in acqua salata per 30 minuti, fino a che non uscirà un liquido scuro ed amarognolo, quindi strizzarle con delicatezza, sciacquarle e strizzarle di nuovo, per poi lasciarle scolare su uno scolapasta. Friggetele in olio di semi e a fuoco basso finchè diventeranno leggermente dorate da entrambe i lati, quindi lasciarle scolare dall’olio su della carta assorbente. Se si preferisce una versione più leggera, allora si può abbandonare la frittura, semplicemente cuocendo le fette di melanzane (spennellate appena d’olio) in forno o grigliandole.


Patate
Nel frattempo sbucciate le patate, tagliatele a fettine sottili e lessatele per 5 minuti in acqua salata. Poi scolatele poggiandole delicatamente in uno scolapasta o su di uno strofinaccio pulito, senza spezzarle. Poi friggetele come per le melanzane.






Besciamella
Si può comprare o già bella e fatta al supermercato, oppure la si può preparare con il latte, un po' di burro ( o margarina), pepe, sale e la noce moscata (meglio se un po' montata con uno sbattitore) e leggermente gratinata in superficie.
Io ho deciso di prepararla in casa con il bimby.
Inserire 500 gr. di latte di soya (per intolleranti al lattosio), 50 gr. di farina, 30 gr. di margarina, 1/2 cucchiaio di sale, 1 pizzico di noce moscata nel boccale del bimby (o in un frullatore): 7 minuti a temperatura 90° velocità 4.





Preparazione del Moussaka:
A questo punto si può cominciare ad assemblare il Moussaka.
Il primo strato va formato con le patate.


Poi va formato un secondo strato con metà delle fettine di melanzane.



Quindi si ricopre con il composto di carne macinata e di nuovo uno strato di melanzane.



L’ultimo strato va fatto con la besciamella precedentemente preparata e cosparsa poi di formaggio e, a piacere, pane grattugiato. In Grecia usano la kefalograviera o il kefalotiri. La kefalograviera è un formaggio di pasta dura,un po' salato e parecchio saporito che si produce con il latte di ovino. Il kefalotiri invece è molto duro ed è fatto con una combinazione di latte di capra e di pecora ed ha un gusto più deciso.Tutti e due vengono usati per grattare sopra la pasta e in vari piatti come anche a mousakas, quindi in Italia possiamo usare tranquillamente il parmiggiano o il pecorino romano.








Cuocere in forno preriscaldando a 180° per circa 1 ora, finchè la besciamella non diventa dorata e si crea con il formaggio una bella crosta! 


Lasciar raffreddare almeno 10 minuti prima di servire per solidificare tutto ed evitare che le fette di moussaka si sfaldino nel piatto.



E dopo 2 ore e mezzo di preparazione...Buon appetito!
Anna

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Le ricette di anna e flaviaper non perdere altre ricette, curiosità e consigli!!

Lasciaci anche un commento! I tuoi commenti contribuiscono a far crescere il nostro blog! 


Questa ricetta partecipa al contest "I cook...International


 

9 commenti:

  1. Buonissima, la provo stasera e vi faccio sapere!

    RispondiElimina
  2. ricetta buonissima, inserisco subito!

    RispondiElimina
  3. CIao! Moussaka perfetta direi! Complimenti, m'avete fatto venire una fame....!!!

    RispondiElimina
  4. Che buona questa ricetta! Mi piace molto la moussaka! Brava! ;)

    RispondiElimina
  5. Non mi cimento mai con i piatti che ho assaggiato nei miei viaggi. La Moussaka mi ha folgorato (anche se a piccoli assaggi... il mio stomaco non sopporterebbe altro ^_^). Visto che ce la proponete.... perché non approfittarne? POsso assaggiare? ^_^
    Bravissime, un gran bel lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo assaggia pure! ;) ci piace molto sperimentare in cucina! :)

      Elimina
  6. appena fatta con un paio di variazioni: panna di soya al posto della besciamella e ragù di seitan... Sublime!!!!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri dolcissimi commenti!