mercoledì 6 agosto 2014

Semifreddo panna e crema alle nocciole...lactose free!

Un semifreddo a base di panna e crema alle nocciole per intolleranti al lattosio? Si, si può fare!! Basta armarsi degli ingredienti giusti! L'idea di questa "mattonella" fredda mi è venuta gironzolando in giro per il web...non vi nascondo che la voglia di affondare la bocca nelle cose cremose e cioccolatose mi invade da sempre, specie da quando sono diventati degli alimenti tabu' a causa dell'allergia! Ecco allora che i biscotti savoiardi senza latte, la crema mescolata alla panna di soia (che finalmente si monta!) e l'aspetto inconfondibile di un semifreddo mi hanno resa felice per un giorno :-)




Ingredienti
1 confezione di savoiardi (senza lattosio)
1/2 vasetto di crema alle nocciole (senza lattosio)
1 confezione di panna da montare (di soia)
250 ml di latte di riso
1 cucchiaio di zucchero

Procedimento:
Far bollire il latte ed aggiungere un cucchiaio di zucchero. Lasciar intiepidire;

Montare la panna (aggiungo la foto solo per smentire tutti coloro che sostengono che la panna di soia non monta!) e successivamente aggiungervi la crema alle nocciole, mescolando dal basso verso l'alto per non farla smontare;
Rivestire una teglia da plumcake con della pellicola (per farla aderire, inumidite leggermente la teglia con dell'acqua, aiutandovi con un pennellino) e tagliare i savoiardi della dimensione esatta dell'altezza della teglia;

Inzupparli velocemente nel latte e disporli perimetralmente;
Riempire la parte centrale con la panna ed ultimare con uno strato di savoiardi;

Porre in frigo per almeno 5/6 ore e...gustare!!!


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Le ricette di anna e flavia” per non perdere altre ricette, curiosità e consigli!!

Lasciaci anche un commento! I tuoi commenti contribuiscono a far crescere il nostro blog!

4 commenti:

  1. Cosa vedono i miei occhi di prima mattina.... una meraviglia, bravissime!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. ma che bella idea quella di racchiuderlo nei savoiardi! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Silvia!! diciamo che fanno da "supporto strutturale" perchè mettendolo in frigo e non in freezer non si solidifica tantissimo ;-)

      Elimina

Grazie per i vostri dolcissimi commenti!