venerdì 29 marzo 2013

Pastiera napoletana


Oggi vi proponiamo la tradizionale ricetta della famosa pastiera napoletana, che qui in Campania si è soliti mangiare a Pasqua, ma che le pasticcerie vendono tutto l'anno per turisti ed appassionati della cucina partenopea.
Diversamente da ciò che si pensa, non è nemmeno troppo calorica, ma una fettina da 80 gr. contiene circa 225 kcal! Attenzione però a non esagerare poichè 100 gr di pastiera contengono circa 18 - 20 gr di grassi, 50 gr di carboidrati e 18 - 20 gr. di proteine.
Della pastiera ne esistono due varianti: con il grano passato e con il grano duro, con canditi o senza canditi. 
A me personalmente piace quella con il grano passato e senza canditi che dà la sensazione di un ripieno di crema! 




 
Ingredienti
Per la pasta frolla:
450 gr. di farina

150 gr. di gradina morbida (non dura da frigo)
20 gr. di zucchero
2 tuorli d'uova
2 uova intere
1 grattugiata di scorza di limone
1 pizzico di sale
1 pizzico di lievito in polvere 
 
Per il ripieno:
600 gr. di ricotta

8 uova
1/2 litro di latte
1/2 kg di zucchero
1 barattolo di grano
50 gr. di cedro a pezzetti (facoltativo)
2 bustine di Vanillina
1 boccettina di acqua Millefiori
Aromi a piacere 

-->

Preparazione: 

Per la pasta frolla: 
Mettete la farina a fontana ed al centro mettere tutti gli ingredienti.
Impastare velocemente  tutti gli ingredienti prima che il burro si sciolga, formate una palletta e lasciatela riposare per 1 ora in frigo. 




Per il ripieno:


Prima di tutto procuratevi del grano a chicchi, preferibilmente tenero. Lasciatelo in una terrina per 3 giorni e ricordatevi di cambiare l’acqua al mattino ed alla sera.
Poi scolatelo e sciacquatelo con acqua corrente e, quando è ben pulito, mettetelo a cuocere in una pentola con 1/4 di latte, un cucchiaio di burro ed un pizzico di sale fino a quando non si assorbe il latte e diventa una crema. Farlo raffreddare.
 

Frullate a parte la ricotta con 1/4 di zucchero.

In un'altra ciotola, sbattere i tuorli d'uovo con il restante 1/4 di zucchero. MOntate a neve il bianco delle uova.

In una nuova insalatiera versate la ricotta frullata, le uova, il grano (eventualmente tritato con un frullatore), il bianco dell'uovo, gli aromi e sbattere il tutto ben bene fin quando non diventa una crema sciolta. Aggiungete una grattata di buccia di un limone ed i canditi tagliati a dadi.
-->
Prendete la pasta frolla e distendete l’impasto allo spessore di circa 1/2 cm con il mattarello e rivestite la teglia (di circa 30 cm. di diametro) precedentemente imburrata, ritagliate la parte eccedente, ristendetela e ricavatene delle strisce.

Versate il composto di ricotta nella teglia, livellatelo e decorate con strisce formando una grata che pennellerete con un tuorlo sbattuto. Infornate a 180 gradi per un’ora e mezzo finchè la pastiera non avrà preso un colore ambrato.

Tenete presente anche che 100 gr di pastiera contengono circa 18 - 20 gr di grassi, 50 gr di carboidrati e 18 - 20 gr. di proteine. Inoltre, per renderla più leggera e meno calorica, nella scelta tra il burro e la sugna, preferite una margarina vegetale a basso contenuto di grassi e colesterolo e usate al posto dello zucchero del fruttosio, dall’alto potere dolcificante, ne serve una quantità inferiore rispetto al comune saccarosio altrimenti c'è il rischio di arrivare anche fino a 400kcal per 100 gr di pastiera!

Ed ora non ci resta che augurarvi buon appetito!

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Le ricette di anna e flaviaper non perdere altre ricette, curiosità e consigli!!

Lasciaci anche un commento! I tuoi commenti contribuiscono a far crescere il nostro blog! 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri dolcissimi commenti!