sabato 15 settembre 2018

Torta di grano saraceno senza burro



Dopo aver trascorso un weekend in Valtellina, sono tornata a casa con una confezione di composta di mirtilli prodotta dall'agriturismo che ci ospitava (mirtilli neri appena colti) ed una di grano saraceno appena macinato a Teglio, la cittadina che ha dato i natali ai pizzoccheri. Un connubio perfetto per mettere in pista una delle torte più diffuse in Alto Adige, di origine tedesca, nota con il nome di Schwarzplententorte: un dolce abbastanza rustico, con un colorito ambrato, naturalmente priva di glutine, grazie all'utilizzo del grano saraceno.

Nella versione che vi propongo il burro è stato sostituito con dell'olio di semi, ma il risultato è garantito.

Enjoy




Ingredienti (stampo da 20 cm):
3 uova
150 gr di farina di grano saraceno
80 gr di farina di mandorle
120 gr di zucchero
100 gr di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito

per farcire e decorare: confettura di mirtilli neri, mandorle a scaglie e zucchero a velo


Procedimento:
con bimby
Inserire nel boccale le mandorle (io uso quelle non pelate in modo da avere un colore scuro vicino a quello del grano saraceno) e tritarle per 10 secondi a vel 8/9; tenere da parte

Inserire nel boccale le uova con lo zucchero e montare per 5 min a vel 4; aggiungere dal foro la farina , le mandorle tritate e l'olio ed amalgamare per 20 sec a vel 4. Infine aggiungere il lievito e mescolare per altri 10 sec a vel 3.

Versare il composto in uno stampo a cerniera diametro 20 cm, precedentemente imburrato ed infarinato e cuocere per 50 min a 170° in forno statico preriscaldato.




Lasciar raffreddare per bene prima di tagliare in 3 parti uguali. A proposito...voi come le tagliate le basi? Io da quando ho scoperto il filo metallico (preso all'ikea) non posso più farne a meno! Pratico e veloce, consente di suddividere le basi in parti perfettamente uguali!


Farcire con abbondante composta di mirtilli ciascuno strato. Va bene anche una marmellata di frutti di bosco o di susine, l'importante è che sia un po' acidula per sposarsi bene con la rusticità del grano saraceno.

Decorare a piacere. Nel nostro caso abbiamo spalmato un po' di composta di mirtilli sul perimetro per far aderire le scaglie di mandorle e spolverizzato con zucchero a velo


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Le ricette di anna e flavia” per non perdere altre ricette, curiosità e consigli!!

Lasciaci anche un commento! I tuoi commenti contribuiscono a far crescere il nostro blog!

2 commenti:

Grazie per i vostri dolcissimi commenti!