lunedì 21 aprile 2014

Casatiello dolce

Pronte per la scampagnata del lunedì dell'Angelo, vi regaliamo l'ultima ricetta pasquale...quella del Casatiello dolce!! Una vera e propria tradizione partenopea, la cui ricetta originale viene tramandata di famiglia in famiglia! Questa è quella della sorella di nostra nonna, per noi perfetta: giusto rapporto tra altezza e compattezza dell'impasto! Il Casatiello dolce richiede una preparazione molto lunga (dai 3 ai 5 giorni di lievitazione), ma ne vale assolutamente la pena...ve ne renderete conto quando la vostra casa sarà inebriata del profumo della tradizione e vi sentirete in una panetteria :-)

Ancora auguri a tutti!!



Ingredienti:
250 gr di criscito (lievito madre) *
500 gr di farina 00
5 uova
250 gr di zucchero semolato
80 gr di strutto
un pizzico di sale
1 bicchierino di limoncello
1 bicchierino di rum
1 manciata di canditi (per noi facoltativi, visto che non ci fanno impazzire)

per la glassa
2 albumi freddi
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero a velo
confettini colorati

per il criscito:
250 gr farina manitoba
150 gr di acqua
1 pizzico di sale
5 gr di lievito di birra
adatto ai vegetariani
privo di lattosio

Procedimento:
Preparare il giorno prima il criscito impastando tutti gli ingredienti. Formare un panetto e metterlo a lievitare 24 ore fino a che non raddoppi di volume;
con bimby
versare tutti gli ingredienti nel boccale ed impastare 2 minuti e 30 sec vel. Spiga;
disporre nella teglia da 26 cm, ricoperta di carta forno e lasciarlo lievitare per 2/3 giorni (fino a che non raggiunge il bordo della teglia);


Infornare a 170° per 1 ora
preparare la glassa, montando a neve ferma gli albumi con il sale e lo zucchero;

a forno ancora acceso, disporre gli albumi sulla superficie e decorare con i confettini; Lasciar meringare in forno per altri 10 minuti a 170°
Servire freddo


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alla nostra pagina facebook “Le ricette di anna e flavia” per non perdere altre ricette, curiosità e consigli!!

Lasciaci anche un commento! I tuoi commenti contribuiscono a far crescere il nostro blog!

3 commenti:

  1. Non conoscevo questo dolce tipico, complimenti è stupendo :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Daniela...effettivamente non è famoso come la pastiera, ma sulle tavole dei napoletani non manca mai :-)

      Elimina

Grazie per i vostri dolcissimi commenti!